Sversamenti abusivi all'esterno del nosocomio pediatrico: scarti sanitari rinvenuti insieme a spazzatura 'comune'

Santobono, rifiuti speciali all`ospedale

Siringhe, flebo e garze mischiate a tessuti e assorbenti: sul posto i vigili urbani
1 maggio 2013 - Giuseppe Palmieri
Fonte: Cronache di Napoli

NAPOLI - Rifiuti saiiitari e sversamenti di materiali di ogni genere sono stati individuati nella zona ospedaliera di Napoli. Il lavoro dei vigili urbani è ha portato, ieri. a smascherare una lunga serie di discariche a cielo aperto. Al Santobono. così come già si era verifícalo al Monaldi, sono state riscontrate nuove gravi irregolarità, con rifiuti solidi urbani mischiati a quelli speciali derivanti da scarti sanitari, siringhe, flebo oltre a tessuti ed assorbenti. Immediatamente la situazione, piuttosto grave, è stata da Asia al reparto della Polizia ambientale diretto dal tenente Enrico Del Gaudio, che sono intervenuti facendo dei rilievi e fotografando l'infrazione. Siringhe usate, garze e tanto altro materiale di scarto è stato individuato nei pressi della zona ospedaliera. Ma non solo. L'attività dei vigili urbani, con la collaborazione dei dipendenti di Asia, è proseguita in via Murate dove sono state individuate sei ditte responsabili dello sversamento abusivo di rifiuti speciali. La zona di Agnano, purtroppo, rappresenta un'area preda continua di sversamenti abusivi e di degrado. Per l'amministrazione di Palazzo San Giacomo si tratta di un sito "continuamente deturpato da gesti criminali ai danni del territorio, dell'ambiente ma anche delle finanze comunali". Inevitabile, una colta accertato il danno, portare a termine una imponente operazione di bonifica, con costi aggiuntivi per l'amministrazione in termini di impiego di impiego di risorse, di mezzi ed uomini. "Un aggravio di spesa die ovviamente ricade su tutti i cittadini che invece rispettano orari e metodi di sversamento dei rifiuti", aggiunge la nota dell'amministrazione comunale. Momenti di tensione quando, proprio durante la bonifica, un uomo ha iniziato a gettare i rifiuti derivanti dalla sua attività di rivendita e riparazione di tende e infissi. Li ha presi dal furgone aziendale e li ha gettati al suolo che era stato appena ripulito. I vigili urbani, a quel punto, sono intervenuti e hanno sanzionato anche penalmente l'uomo, che è stato obbligato immediatamente a rimuovere i rifiuti speciali e a smaltirli in maniera regolare. L'uomo è stato denunciato e gli è stato sequestrato il furgone. La spazzatura, per Napoli, continua ad essere un problema anche culturale.

Powered by PhPeace 2.6.4