Clini contrattacca

Balletto dei rifiuti. Parte il ricorso al Consiglio di Stato

11 febbraio 2013
Fonte: Corriere della Sera

Rifiuti, oggi il ministro dell`Ambiente Corrado Clini presenterà ricorso al Consiglio di Stato. Altro atto di una vicenda che si trascina da settimane, da quando cioè il ministro ha stabilito, per decreto, che l`immondizia romana doveva, temporaneamente, essere smaltita in alcuni impianti del Lazio. Venerdì è arrivato lo stop del Òàã: a Roma, secondo i giudici amministrativi regionali, non c`è emergenza. E così adesso Clini ricorrerà al Consiglio di Stato: in casi come questo, le decisioni dei giudici di secondo grado sono particolarmente rapide. La discarica di Malagrotta ha comunque scadenze certe: dall`n aprile non potrà più accogliere l`immondizia non trattata. E con questa data inderogabile, e in attesa che il Consiglio di Stato si esprima, si procede a vista: le ipotesi in campo non sono poche visto che, ovviamente, si lavora anche alla possibilità che il Consiglio di Stato dia parere negativo al decreto. E allora, ecco tornare all`orizzonte i viaggi dei rifiuti all`estero. Per Rivoluzione Civile, con il candidato Sandro Ruotolo, l`esempio da seguire è quello di Napoli: «Da quando c`è De Magistris i rifiuti sono scomparsi. E questo dimostra che Ðçíßï all`estero non è una follia, ma un`ipotesi percombile e vantaggiosa. Siamo contrari alle discariche e proponiamo otto impianti di compostaggio e otto per la frazione secca: in attesa della loro realizzazione, trasferiamo i rifiuti in Olanda, dove hanno gli impianti. Anche perché ci costa meno che trasportarli via terra».

Powered by PhPeace 2.6.4