FUORIGROTTA

Via Leopardi, rifiuti e degrado: è protesta

11 febbraio 2013
Fonte: Giornale di Napoli

Rifiuti e degrado in via Leopardi, a Fuorigrotta. I "panettoncini" che delimitano la carreggiata, ormai, sono solo un ricordo: sono stati quasi tutti divelti dai teppisti e probabilmente da qualche manovra di troppo di automobilisti spericolati. Il manto stradale, invece, presenta i soliti rattoppi eseguiti alla meno peggio e che alla prossima pioggia lasceranno il posto ad altre buche, sempre più grandi e sempre più pericolose. A fare da cornice a questo scenario, i rifiuti che si accumulano nell`indifferenza generale. Di fronte all`ingresso della Cumana è stato addirittura accatastato un salotto, con tanto di poltrona. Del cartello con il codice Asia per il recupero degli ingombranti nemmeno l`ombra. Eppure via Leopardi è una strada sempre affollata. Frequentata dai pedoni e dalle auto dirette alla Tangenziale. Ma chi se ne prende cura? "Tutti noi commercianti la mattina, prima di aprire, prendiamo la scopa e puliamo il marciapiede davanti al negozio", racconta Ernesto Esposito, titolare di una merceria da generazioni in via Leopardi — Ð degrado è ormai una questione generale che riguarda non solo Fuorigrotta, ma tutta la città". Intanto dalla Decima Municipalità arriva un barlume di speranza. «Entro il prossimo 18 febbraio - spiega il presidente, Giorgio De Francesco - dovrebbero ripartire i lavori, finanziati con fondi europei, di rifacimento del manto stradale». La speranza, si sa, è l`ultima a morire.

Powered by PhPeace 2.6.4