CAIVANO CONTROLLI IN TUTTO L'HINTERLAND NAPOLETANO: I FORESTALI SEQUESTRANO TERRENO UTILIZZATO COME DISCARICA

Rogo e smaltimento illecito di rifiuti, quattro persone denunciate

12 gennaio 2013
Fonte: Giornale di Napoli

CAIVANO. Quattro persone sono state denunciate per incendio doloso e smaltimento illecito di rifiuti dagli agenti del Nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale del comando provinciale di Napoli, diretti dal commissario capo Marcello Russo. Le operazioni sono scattate in rapida successione prima a Maddaloni, poi a Caivano. A Maddaloni i forestali, presidiando una strada sterrata che conduce ad un campo Rom, hanno notato una densa colonna di fumo nero all`interno di un`area in cui erano parcheggiati diversi Tir. Giunti sul posto, hanno sorpreso M. S., di 34 anni, e F. S., di 59, mentre bruciavano materiale plastico. Oltre a denunciare le persone sorprese in flagranza di reato ed il titolare della ditta, M. D., di 56 anni, i forestali hanno posto sotto sequestro l`intera area utilizzata per l`illecito smaltimentento. A Caivano, località Pascarola, G. C., di 76 anni, è stato sorpreso ad incendiare rifiuti di diversa tipologia e natura: scarti di lavorazione tessile e plastiche. «La pratica purtroppo diffusa di incendiare i rifiuti anche speciali e pericolosi - sottolinea in una nota il comandante provinciale del Corpo forestale di Napoli, Sergio Costa · produce particelle volatili e diossine che, trasportate dagli agenti atmosferici, si disseminano nei luoghi e nei campi coltivati vicini. Le polveri così precipitate nei campi e sulle colture circostanti sono potenzialmente nocive per le matrici ambientali suolo, acque ed aria e quindi anche per la salute umana».

Powered by PhPeace 2.6.4