Riiuti, ora la Regione autorizza viaggi straordinari fuori Campania

Il sindaco: "Non consentirĂ² campagne elettorali sulla spazzatura
5 gennaio 2013 - Roberto Fuccillo
Fonte: Repubblica Napoli

«L`ANNO nuovo inizia purtroppo conicumuli della spazzatura». L`allarme rosso lo da Fabio Chiosi, presidente della prima Municipalità, ovvero il contro della città. «Alcune zone — dice — sono completamente invase da rifiuti: i Quartieri Spagnoli, in particolare Vico Tiratoio, sono impraticabili, i cassonetti di via Nicoterae di Piazza Santa Maria degli Angeli non sono stati svuotati da due giorni, in alcune strade vi sono ancora i fuochi pirotecnici della notte di San Silvestre». È la conferma alle preoccupazioni esternate nei giorni scorsi anche dall`amministrazione e dall`Asia. Due gli incubi che si profilavano: la difficoltà di sversare negliStirel`imminente chiusura del termovalorizzatore di Acerra. Non a caso ieri mattina il sindaco Luigi de Magistris e l`assessore Tommaso Sodano si sono incontrati per fare ilpunto. Ne sono uscite due indicazioni. La prima: due nuove navi per l`Olanda, arriveranno unamercoledi 9 e una lunedì 14. La seconda: dalla Regione è arrivata proprio ieri la lettera che autorizza svuotamentistraordinaridegliStiredell`area exicm del Comune di Napoli, con destinazione verso altre regioni. Viaggi che verranno definiti nelle prossime ore. Il tutto per svuotate gli Stir proprio in previsione dello stop a Acerra, dove la turbina si fermerà per la manutenzione per quindici giorni nella seconda metà di febbraio. Stop confermato ieri da A2A, che per l`occasione ribadisce come nel 2012 l`impianto abbia lavorato al cento per cento della propria capacità produttiva: 615mfla tonnellate lavorate per una produzione di 552 milioni di Kw/ora, sufficienti per 200mila persone. Implicita la garanzia che anche le chiusure del 2013 non comporteranno riduzioni della capacità dell`impianto. In questo quadro de Magistris non rinuncia agli appunti polemici: «Se qualcuno pensa di fare campagna elettorale suoi rifiuti, sappia che non lo consentirò». Inoltre le «criticità» di queste ore sono statedovute al fatto che «abbiamo avuto chiusure inattese degli Stir Ð gennaio e dei guasti agli stessi Stir nei giorni successivi». Ad ogni modo «ora i lavoratori dell `Asia sono impegnatiin uno sforzo straordinario». Ieri sera c`erano una ventina di camion ancora fermi davanti agli Stir, ma era stato smaltito il normale quantitativo quotidiano. Nel quadro di giornata anche il licenziamento per assenteismo di 4 dipendentiAsla, che hanno totalizzato 365 giorni di malattia negli ultimi tré anni lavorativi, limite non consentito dal contratto. Fin qui il breve termine. Su orizzonti più lunghi invece c`è il rischio elezioni, che pesa sulla contesa per gli impianti. La gara per il termovalorizzatore è ferma alla trattativa con il consorzioche si è proposto, e che chiede una compartecipazione quantificata in 150 milioni. Il ministro Clini, come attestano le recenti polemiche col sindaco, sarebbe an- chefavorevole.mainquelcasode Magistris e Sodano vedrebbero ridotte al lumicino le speranze di farsi finanziare invece i loro impianti di compostaggio. È probabile che la patata bollente venga lasciata al prossimo esecutivo.

Powered by PhPeace 2.6.4