AZIENDA AMBIENTE SECONDO PROVVEDIMENTO

Licenziato dipendente Asia per cumulo di sanzioni

18 dicembre 2012
Fonte: Giornale di Napoli

L`Asia inanda a casa un altro dipendente a causa del considerevole numero di sospensioni disciplinari accumulate. Un`operazione "difficile" dicono dai ventici e "spiacevole certamente" ma obbligatoria, pur «nella consapevolezza della fase storica particolarmente difficile nell`intero mondo lavorativo». Il provvedimento è motivato dalla circostanza che l`operatore, a seguito di ripetute inosservanze, ha accumulato un numero considerevole di sospensioni disciplinari dal lavoro. La procedura di espulsione è stata definita, al termine dell`iter procedurale, sia per contrastare i danni all`immagine e alla produttività aziendale, sia per rispetto della stragrande maggioranza dei lavoratori Asia che tutti i giorni fanno il proprio dovere.
Asia Napoli resta convinta che l`inflessibile gestione del personale, attraverso l`applicazione delle norme comportamentali, e la perfetta osservanza delle leggi in materia siano elementi indispensabili e doverosi nei confronti dei cittadini - utenti. Un provvedimento dunque inequivocabile e impriocrastinabile che deve servire, secondo la dirigenza dell`azienda che cura la pulizia e la raccolta dei rifiuti cittadini, a porre davanti ad ogni impegno il rispetto per tutti i dipendenti che fanno il proprio dovere. Analogo provvedimento era stato disposto Io scorso 2 agosto a carico di un altro dipendente, poi licenziato per comportamenti illeciti, in quanto si era reso responsabile di una raccolta pneumatici presso un esercente che smaltiva tale rifiuto speciale aggirando le norme ed i costi previsti per lo smaltimento. La procedura di licenziamento era stata rapidamente definita e l`Azienda aveva dato mandato ai legali onde tutelare la propria onorabilità riservandosi di agire nelle sedi opportune.

Powered by PhPeace 2.6.4