Differenziata al 18% Il vicesindaco Sodano: «Un project financing anche se non spetta a noi l'impiantistica»

Compost, un impianto da 10 milioni nell`area Nord

14 dicembre 2012 - Fabrizio Geremicca
Fonte: Corriere del Mezzogiorno

NAPOLI — Sorgerà nell`area Nord di Napoli il primo impianto di trattamento dell`umido, derivante dai rifiuti della città. Lo ha detto il vicesindaco Sodano, sottolineando che a maggio con una delibera è stato dato mandato all`Asia di realizzarlo in un`area comunale nella periferia Nord, in project financing costerà io milioni di euro e gestirà çîò³³à tonnellate di rifiuti. «Anche se non è di nostra competenza questo trattamento, per la provincializzazione dei rifiuti - ha detto Sodano - la differenziata non decolla per la presenza dell`umido che è pari al 30/40% dei rifiuti. Quindi andiamo avanti anche perché la spesa per la realizzazione dell`impianto è pari, circa, a quella per portare l`umido fuori regione». Servono, secondo il vicesindaco, io impianti di questo tipo m regione ed almeno 3 a Napoli. Secondo i programmi in 12-18 mesi l`impianto sarebbe pronto. «Abbiamo aspet tato più di un anno che gli Enti preposti alla realizzazione di un impianto si dessero da fare, siamo a fine 2012 e c`è un solo impianto a Salemo, insufficiente per una regione come la nostra». E poi, sulla differenziata al 18% (Legambiente): «Quel dato è frutto di una situazione disastrosa che abbiamo trovato al nostro insediamento. Quest`anno chiuderemo al 25%», commenta il vicesindaco, precisando anche «che si tratta di numeri che non tengono conto delle tonnellate di rifiuti che vengono sversate in città dai residenti della provincia. Voglio poi precisare che il "porta a porta" attualmente raggiunge 32omila abitanti». Mentre sull`annundata manutenzione dell`inceneritore di Acerra Sodano annuncia infine: «Stiamo organizzando un piano per potenziare il trasferimento con le navi all`estero». Sulla raccolta differenziata anche il presidente Asia, Del Giudice, sottolinea che in alcune aree della città, come Scampia, si raggiungono punte del 65%. «Ð dato pubblicato riferendosi al 2011 non dipendente da noi ma ci sprona — dice —. Va valutato anche il fenomeno delle tonnellate di rifiuti "importate" dai comuni limitrofi. Inoltre i soldi promessi dal Governo non sono mai arrivati. Un appello ai cittadini lo voglio fare, dovremmo raccogliere rifiuti, invece stiamo raccogliendo inciviltà, dateci una mano. In concreto gli impianti non li fa il Comune ed m Campania c`è l`assurdità della provincializzazione dei rifiuti mentre il Comune si occupa della raccolta, il resto spetta a Provincia, Sapna, Regione, ma dove sono i piani? Ð revamping degli Stir dov`è? Gli impianti di bonifica? Noi in concreto abbiamo preparato il bando, fatto partire la differenziata e ora dateci il compostaggio».
Urge compostaggio
«La differenziata non decolla per la presenza dell`umido che è pari al 30-40% dei rifiuti»
Del Giudice (Asia)
La raccolta Asia gravata dalle migliaia di tonnellate di rifiuti «importate» dai Comuni limitrofi

Powered by PhPeace 2.6.4