PRESTO 150 OPERATORI IN PIÙ NELLE STRADE DELLA CITTÀ. VIA ALLA VALUTAZONE DELLA PRODUTTIVITÀ

Spazzamento, Palazzo San Giacomo raddoppia

17 settembre 2012 - pifra
Fonte: Roma

NAPOLI, il Comune raddoppia gli Leu utilizzati per lo spazzamento. L`assessore al Lavoro, Enrico Panini, infatti, ha intenzione di aumentare, per il 2013, gli addetti al progetto "DecoriAmo Napoli" da 100 a 250. Un`attività partita nel febbraio scorso che costa alle casse civiche 11,5 milioni di euro l`anno, coperti, però, interamente dal ministero dell`Interno. Per reclutare gli Lsu, il Comune attinge al bacino dei 651 soci della cooperativa "25 Giugno". La delibera sul Programma di Lavoro, approvata dalla Giunta a gennaio, prevedeva di assegnarne 200, per quest`anno, al progetto "DecoriaAmo", per le iniziative sull`igiene urbana. «In realtà · ammette il vicesindaco ed assessore all`Ambiente, Tommaso Sodano - attualmente gli addetti al progetto sono meno di 100, dei quali circa 60 svolgono attività di spazzamento in strada» per lò più concentrati nel centro storico. Dall`anno prossimo, però, gli Lsu addetti allo spazzamento saranno più che raddoppiati ed impiegati anche nelle periferie. Ma non finisce qui, perché Palazzo San Giacomo sta preparando un piano di riforma rivoluzionario per Asia, che includerà la mappa completa ed il calendario dei turni dello spazzamento urbano. «Nel nuovo piano - spiega Sodano · separeremo i servizi della società, come, ad esempir, lo spazzamento e la raccolta differenziata. Ciascuno avrà una propria autonomia e dovrà rispondere al raggiungimento di precisi obiettivi. Anche le squadre saranno rigidamente separate e sottoposte a valutazione di produttività».

Powered by PhPeace 2.6.4