DEGRADO INGOMBRANTI ABBANDONATI OVUNQUE IN VIA CAMALDOLILLI

La strada per arrivare al bosco invasa dai rifiuti

10 agosto 2012 - marot
Fonte: Roma

NAPOLI. Via Camaldoluli, importante arteria della V municipalità si sta trasformando in una discarica a cielo aperto poiché da alcuni giorni l`Asia non ritira i rifiuti dai cassonetti e le suppellettili che, con regolare autorizzazione, i cittadini lasciano in strada. In particolare il fenomeno di degrado si verifica nella parte alta di via Camaldolilli dove si possono trovare nel raggio di pochi metri divani, sedie, giochi da tavolo, ed altre tipologie di rifiuti. I cittadini del posto richiedono l`intervento dell`Asia per risolvere tale situazione ed inoltre richiedono l`intervento del Comune per porre fine all`annosa questione riguardante le precarie condizioni del manto stradale. «Mi auguro che presto siano tolti i rifiuti dalla strada - afferma Antonio Varriale, presidente del comitato Agnolella-Camaldolilli, - per garantire maggiore pulizia ai residenti di via Camaldolilli. Per quanto riguarda le condizioni del manto stradale a settembre presenteremo una petizione con tante firme per chiedere l`inizio dei lavori. In questa zona abbiamo tanti problemi, compreso l`inquinamento elettromagnetico, e chiediamo di non essere abbandonati dalle istituzioni». L`obiettivo dei cittadini camaldolesi è un completo restyling della zona e a tal proposito Varriale aggiunge che «alcuni tratti della strada sono stretti ed è difficile consentire il doppio senso di circolazione. A creare ulteriori problemi sono i pali della luce ed i cassonetti dell`Asia che restringono maggiormente la carreggiata. I pericoli non mancano neanche per i pedoni poiché in lunghi tratti mancano i marciapiedi». A rassicurare i residenti di via Camaldolilli è Andrea Santero, capogruppo di Fli al Comune di Napoli, il quale afferma che «sono stato il promotore dello stanziamento dei soldi per intervenire sul manto stradale di via Camaldolilli. La gara di appalto è stata fatta ed ora bisogna completare le procedure burocratiche. I lavori inizieranno in autunno e bisogna agire concretamente per dare sicurezza ai cittadini di via Camaldolilli. Chiedo l`intervento della municipalità di competenza attraverso l`ufficio tecnico per allargare la sede stradale. Per il futuro auspico che l`amministrazione prenda in considerazione il progetto di mobilità che abbiamo presentato, il quale mira a realizzare un nuovo sistema viario tra via Janelli-Camaldolilli attraverso la strada che ora è utilizzata dall`Arin».

Powered by PhPeace 2.6.4