RIFIUTI VICINO AL CIRCOLO RARI NANTES

Degrado e spazzatura sugli scogli, il Lungomare trasformato in discarica

9 luglio 2012 - aa
Fonte: Roma

NAPOLI. Degrado sul "Lungomare liberato". Rifiuti su via Na2ario Sauro e al Borgo marinari. Immagini choc, come quella che mostrano plastica, cartacce e spazzatura di vario tipo a pochi passi dal mare, tra gli scogli dove affaccia il circolo Rari Nantes di Napoli. Una situazione di degrado, quella delle scogliere del lungomare di via Caracciolo che vanno da Mergellina fino a via Na2ario Sauro, che è presente da anni e, nonostante le ripetute denunce dei giornali, non viene mai affrontata e risolta. Eppure nei mesi scorsi, qualcosa, è stato fatto per dare un minimo di vivibilità agli scogli, spesso usati come solarium dai napoletani. Per l`America`s Cup quattro scogliere del lungomare Caracciolo (dalla Casina del Boschetto a piazza Vittoria) furono ripulite dai rifiuti, ma adesso, come mostrano le eloquenti immagini del degrado nei pressi del circolo Rari Nantes, la spazzatura è tornata e nessuno fa nulla per ripulire gli scogli. Nemmeno la notizia dell`arrivo degli "ausiliari del mare", fa ben sperare in un maggior controllo ed una maggiore pulizia del Lungomare. La task-force composta da un`associazione dalla I Municipalità nata per rispondere alla domanda la sicurezza di cittadini, residenti e turisti, in continua crescita, infatti, è nata per promuovere il rispetto delle regole e per segnalare eventuali abusi alle autorità competenti. Per ora, però, sulla pulizia delle scogliere, il Comune sembra silente.

Powered by PhPeace 2.6.4