Nola. Gli ex dipendenti in attesa degli stipendi arretrati. Intanto ok la differenziata a Piazzolla

Rifiuti, vicina alla soluzione la vertenza Campania Felix

26 marzo 2012 - ec
Fonte: Cronache di Napoli

NOLA  - Non tutte le zone della città sono pulite, ma ci sono delle aree dove la raccolta differenziata sta ottenendo importanti risultati. Risultati così buoni che già si parla di modello Piazzolla, popolosa frazione ai margini de confini comunali di Nola, che è un centro virtuoso in termini di percentuali di raccolta differenziata. Resta questo l'ultimo dato certo in merito all'attività d riciclo a Nola che pure vede da parte dell'arnministrazione comunale un gran de impegno sia in tennini di comunicazione - con numerose campagne promozionali - che in termini di repressione de reati. Per le strade cittadine persistono pero ancora alcuni cumuli di rifiuti. I passaggio di consegne da Campania Felix alla Pulitem ha creato qualche ritardo nella piena regolarità del servizio. Nei giorni scorsi la città di Nola ha usufruito anche di alcuni conferimenl eccezionali presso gli irnpianti. Quando si tornerà alla normalità, il problema degli incrementi del livello della raccoíta differenziata dovrà essere un punto di forza nell 'elenco delle priorità soprattutto per quanto concerne le zone de centro. Intanto proprio sul vessante rifiuti continua la vertenza che vede coinvolti gli ex dipendenti di Campania Felix: che parlano di alcune spettanze ancora da ottenere. Nel corso dell'ultimo consiglio comunale i lavoratori harmo fatti irruzione in aula per parlare con il sindaco Biancardi. La fascia tricolore ha evidenziato come l'amministrazione abbia fatto ricorso all'esito del lodo che condanna danna l'amministrazione comunale a pagamento di circa un milione di euro a fronte di una pretesa di ben 4 milioni per l'espletamento di ulteriori e maggiori prestazioni, in un periodo di tempo che in cui non era in carica t'attuale amministrazione. Si è poi convenuto che per il prossimo comratto con la società vincitrice del servizio di raccolta dei rifluì che verta fuori dalla gara europea di non prevedere forme arbitrali, per la conciliazione di eventuali conflitti, ma di preferire la via ordinaria, stante gli eccessivi così come emersi proprie per il odo tra Comune e Campania Felix. Dal consuntivo delle spese, infatti, è emerso come il costo di gestione dell'ordinario preveda un meccanismo farraginoso ed oltremodo costoso. 



Powered by PhPeace 2.6.4