Santa Maria Capua Vetere

Rifiuti, appalti e clan Condanne ai Bidognetti

13 marzo 2012
Fonte: Corriere del Mezzogiorno

CASERTA — Grazie all'appoggio del clan Bidognetti operante sul litorale domizio nel Casertano, la Flora Ambiente dei fratelli Sergio e Michele Orsi, (quest'ultimo ucciso dai killer di Giuseppe Setola il primo giugno de12oo8) era riuscita a entrare nel business dei rifiuti diventando partner industriale del Consorzio Caserta4. Tramite la società mista Eco4, aveva ottenuto appalti in numerosi comuni tra cui Castelvolturno e Mondragone, sbaragliando la concorrenza di un'altra azienda riconducibile a una diversa frangia della «federazione» casalese, ovvero l'Ecocampania di Nicola Ferraro, condannato il 20 febbraio scorso a 9 anni e quattro mesi di carcere per associazione mafiosa. E quanto accertato dalla sentenza emessa ieri dalla seconda sezione del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, che ha condannato dieci esponenti di spicco della cosca che fa capo a Francesco Bidognetti, alias «Cicciotto e mezzanotte». Dodici gli anni di carcere comminati al boss detenuto, i8 al figlio Anello, suo successore dopo l'arresto; condanne anche per Nicola Altiero (8 anni) e Claudio Bidognetti (9 anni).

Powered by PhPeace 2.6.4