Registro tumori, Pd accusa: «I dirigenti della sanità disertano le audizioni»

29 gennaio 2014 - G.C.
Fonte: Corriere del Mezzogiorno
NAPOLI — Bufera sui dirigenti del settore Sanità della Regione Campania che ieri mattina hanno disertato l'audizione sul registro dei tumori prevista nella commissione Trasparenza e controllo, presieduta da Nicola Caputo del Pd. Proprio quest'ultimo denuncia l'assenza. «È la seconda volta — commenta — che la giunta si dimostra irresponsabile oltre che poco rispettosa nei confronti del Consiglio e dei tanti cittadini che quotidianamente vedono mortificato il diritto alla salute. L'esponente democrat scende nel merito. «Le modifiche al disegno di legge che sono state presentate — spiega — non garantiscono un registro tumori efficiente e completo. Occorre istituire un unico registro regionale che non censisca solo i decessi ma l'insorgere della malattia per stabilire l'eventuale nesso tra l'incremento delle patologie tumorali e il sempre più precario degrado dell'ecosistema». Rincara la dose Angela Cortese, sempre del Pd. «È veramente grave che su una problematica tanto importante come l'attuazione del registro dei tumori in Campania non ci sia la dovuta attenzione». Per Carlo Aveta de La Destra l'episodio evidenzia che «la macchina amministrativa non risponde più alla politica» e che «il Consiglio regionale non è preso in considerazione ne dai dirigenti, ne dalla giunta». Replica Ferdinande Romano, il capo Dipartimento Salute della Regione. «In merito al registro dei tumori l'ente sta facendo fino in fondo la sua parte e le aziende sanitarie locali sono a lavoro per la raccolta dati. Abbiamo coperto l'intero territorio campano, dopo anni di inerzia. Oggi non ci sono realtà nel Paese che fanno meglio di noi». Oggi la commissione trasparenza si riunirà nuovamente.
Powered by PhPeace 2.4.1.62