La convenzione Ieri l'accordo fra il sindaco de Magistris e il soprintendente Vona

Floridiana, il Comune gestirĂ  il parco

21 novembre 2013 - Anna Paola Merone
Fonte: Corriere del Mezzogiorno

NAPOLI- La Floridiana sarà gestita dal Comune di Napoli. Una scelta che mette al riparo da chiusura improvvise il parco del Vomero, negli ultimi anni al centro di una serie di problemi legati alla sicurezza e alla praticabilità dei viali. Gli alberi non erano manutenuti e, dunque, erano pericolanti. Indispensabile — perciò — procedere alla chiusura dei cancelli per lunghi periodi. Ieri la firma della convenzione fra il Comune di Napoli e la Soprintendenza per il Patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città di Napoli. Presenti alla sottoscrizione dell'accordo il sindaco Luigi de Magistris, il Soprintendente Fabrizio Vona e il presidente della quinta municipalità Mario Coppeto. Per il sindaco «si tratta di una giornata importante per Napoli e per quello che rappresenta uno dei parchi storici della nostra città. La villa Floridiana entra nella disponibilità del Comune. Un atto di generosità da parte dell'amministrazione — spiega — verso gli spazi verdi cittadini. La Sovrintendenza avrà cura del museo e della custodia, il Comune avrà cura dei parchi e dei giardini con l'obiettivo di aprire progressivamente, entro la fine della sindacatura, integralmente la Villa perché sia tutta fruibile ai cittadini». Secondo il Soprintendente Vona, che si è detto «molto soddisfatto di questo risultato», la convenzione consentirà che il parco della Floridiana «risulti in ordine e accogliente per i visitatori. Questo accordo ci consentirà anche di dedicare maggiori risorse e tempo — spiega — per il rilancio del Museo Duca di Martina in Villa Floridiana, uno dei musei della ceramica più importanti d'Europa. È da sempre mia opinione che la collaborazione tra gli enti, come in questo caso, è auspicabile perché può dare ottimi risultati». Soddisfatto il presidente Coppeto perché «la nostra municipalità, fin dall'interruzione della precedente convenzione, si è battuta affinchè Comune, municipalità e Soprintendenza prendessero incarica gli aspetti manutentivi e gestionali per garantire, in modo continuativo, la fruibilità di questo prezioso pol- mone verde cittadino». Fin dallo scorso maggio era nell'aria la decisione di affidare la Floridiana al Comune. Fin da quando furono riaperti i cancelli del giardino storico dopo una lunga chiusura determinata dallo stato di precarietà di alcuni alberi. Dopo i lavori di taglio e potature delle essenze arboree, tornarono accessibili il viale centrale e i viali che conducono al grande prato davanti al museo. Per mesi la Floridiana era rimasta chiusa e l'unica soluzione era che San Gia como prendesse in gestione la manutenzione del parco che sarà affidata a Napoli Servizi, lasciando alla Soprintendenza solo quella del museo intemo. 

Powered by PhPeace 2.4.1.62 - questo sito utilizza esclusivamente cookies di tipo tecnico ovvero di sessione/profilazione non a scopi commerciali